Muri o mulini

Muri o mulini?

Muri o mulini? Quando soffia il vento del cambiamento di Marinella De Simone Quando diciamo che un dato fattore è portante, consideriamo che questo fattore è votato spontaneamente ad un certo sviluppo, sul quale possiamo far leva: invece di far dipendere tutto dalla nostra iniziativa, riconosciamo che nella situazione è inscritto un certo potenziale, che […]

delle cause e degli effetti

A paritĂ  di condizioni

A paritĂ  di condizioni Delle cause e degli effetti e dei loro improbabili legami (Seconda parte) di Marinella De Simone Cause, memoria, tracce, la storia stessa dell’accadere del mondo, quindi, possono essere solo prospettiva: come il roteare del cielo, un effetto del nostro peculiare punto di vista sul mondo… Inesorabilmente, lo studio del tempo non […]

Delle-cause-e-degli-effetti

Delle cause e degli effetti. E dei loro improbabili legami

Delle cause e degli effetti E dei loro improbabili legami (prima parte) di Marinella De Simone Memorie, cause e effetti, fluire, determinazione del passato e indeterminazione del futuro non sono che nomi che diamo alle conseguenze di un fatto statistico: l’improbabilitĂ  di uno stato passato dell’universo. (Carlo Rovelli, L’ordine del tempo) Ciò che noi consideriamo come […]

Fuori dai recinti del certo e del prevedibile

Gli dei ci creano tante sorprese: l’atteso non si compie e all’inatteso un dio apre la via Euripide Le certezze ci forniscono quel senso di controllo della situazione a cui non amiamo rinunciare; siamo alla continua ricerca di certezze, poichĂ© procurano un senso di definito e di immutabilitĂ . L’incertezza non è ben accetta nella nostra […]

Il paradigma determinista ed individualista

IL PARADIGMA DETERMINISTA ED INDIVIDUALISTA Il paradigma classico, determinista e riduzionista, è un paradigma individualista: l’attenzione della persona è centrata quasi esclusivamente sul sĂ© che rimane così separato dagli altri. Il focus delle scienze sociali (economia, sociologia, politica, management aziendale) tende ad essere l’individuo e la sua capacitĂ  di sopravvivere competendo contro gli altri. Ne […]

Le nostre azioni sono come tempeste

[hr color=”orange” width=”3″ border_width=”3″ ] LE NOSTRE AZIONI SONO COME TEMPESTE Le nostre azioni corrispondono alle modalitĂ  di propagazione delle tempeste, delle epidemie, delle sommosse: a periodi di quiete, persino di stasi, si alternano periodi di intensa attivitĂ , che possono sembrare come delle esplosioni improvvise, delle vere e proprie ondate di propagazione di comportamenti simili. Quando scriviamo le email, quando […]