Conoscenza e coscienza

Conoscenza e coscienza  La via per nascere con l’altro di Marinella De Simone La scienza moderna non è scienza nel senso in cui è intesa questa parola. “Scienza” (jnana, gnosis, scientia) vuole dire “conoscenza”. Conoscere significa stabilire una comunione cosciente e vitale con il reale, essere congiuntamente con ciò che si conosce: con-nascere (con-naître). La […]

La forza della sincronia

La forza della sincronia L’ordine spontaneo nell’universo   di Marinella De Simone Da molto tempo l’esistenza di un ordine spontaneo nell’universo sconcerta gli scienziati. Le leggi della termodinamica sembrano infatti prescrivere il contrario, cioè che la natura sia inesorabilmente destinata a degenerare verso uno stato di maggior disordine, di maggiore entropia. Eppure, tutto intorno a noi […]

Il tempo opportuno

Il tempo opportuno Il tempo che ci chiama come artefici del suo compimento di Marinella De Simone Ormai non ci si può più accontentare di seguire la causazione singolare di un effetto, visto che tutta la realtà è solo e sempre un gioco di fattori in correlazione, costituito dalle sue polarità, da cui scaturisce – […]

In principio era l’ordine

In principio era l’ordine Ordine e disordine come misura di tutte le cose  di Marinella De Simone Alla fine, quindi, invece di molti tempi possibili, possiamo parlare di un solo tempo: il tempo della nostra esperienza: uniforme, universale, ordinato. Questo è l’approssimazione di un’approssimazione di un’approssimazione di una descrizione del mondo presa dalla prospettiva particolare […]

Il senso di ciò che facciamo

Il senso di ciò che facciamo Le emozioni sono la matrice della nostra esperienza di Marinella De Simone Una buona decisione non è soltanto qualcosa di cui siamo intellettualmente soddisfatti perché abbiamo dimostrato abilità soppesando i pro e i contro. Una buona decisione è anche qualcosa che provoca in noi un piacere immediato per il […]

La consapevolezza della complessità

La consapevolezza della complessità Per superare il rifugio nel semplicismo  di Marinella De Simone Il rifugio nella semplificazione persiste come una tentazione ancora irrefrenabile e spesso risolutiva di stati d’angoscia. Speriamo di poter tutto semplificare, programmare, anticipare con calcoli. Tendiamo a prefissare scopi a breve termine, a circoscrivere il fattore onniesplicativo di ciò che ci […]

Sentire la complessità

Sentire la complessità

Sentire la complessità Anche se lo sappiamo, non ci crediamo di Marinella De Simone La malattia del linguaggio e del pensiero che penetra fin nel profondo della psiche contemporanea consiste nel fatto che lo sappiamo, ma non ci crediamo. Siamo sommersi da un flusso accelerato di dati, informazioni, conoscenze (sulla globalizzazione, sulla crisi climatica, sulla […]

La salute come bene comune

La salute come bene comune  Per superare la dicotomia tra economia e salute di Marinella De Simone È forse questa l’ora di pensare a un’evoluzione degli studi di economia verso un passaggio da un paradigma tecnico-razionale, oramai inidoneo ai fini assegnati, a uno diverso, in grado di ampliare il campo degli studi a una dimensione […]

Io chi sono?

Io chi sono? Fare silenzio fuori di noi e dentro di noi  di Marinella De Simone C’è una maschera per la famiglia, una per la società, una per il lavoro. E quando stai solo, resti nessuno. (Luigi Pirandello, Uno, nessuno e centomila) Quando ci viene chiesto chi siamo, anche solo quando ci dobbiamo presentare brevemente […]

L’imperativo etico

L’imperativo etico Agisci sempre in modo da accrescere il numero delle possibilità di scelta  di Marinella De Simone La teoria della società ha bisogno di agenti che spieghino la coesione della struttura sociale. Tradizionalmente, questi agenti sono visti come insiemi di prescrizioni enunciate con un certo qual tono dittatoriale, generalmente nella forma: ‘Tu non…’. È […]

Il contagio esemplare

Il contagio esemplare

Il contagio esemplare L’irrazionalità di voler cambiare il mondo  di Marinella De Simone L’unico modo di fondarsi in un mondo vivente è quello di prendervi parte per davvero: coltivare gli strumenti e le pratiche da cui ogni persona può imparare ad essere presente nel vivere. Questo è l’unico modo per imparare maggior rispetto e tolleranza […]

L’era dei beni comuni

L’era dei beni comuni Contro gli altri, a prescindere dagli altri, assieme agli altri   di Marinella De Simone Comune è il bene che non è escludibile ma è rivale nel consumo ed è tale che il vantaggio che ciascuno trae dal suo uso non è separabile da quello che altri pure traggono da esso. In […]

La parola come manifestazione di sé

La parola come manifestazione di sé  Occorre dare valore alla parola per dare valore al silenzio di Marinella De Simone “Se la parola non dice solo ciò che prima è pensato, se non va solo a rimorchio del pensiero, ma dice ciò che l’Essere è e dicendolo lo manifesta, allora poniamo le basi realmente al […]

Questa volta è diverso

Questa volta è diverso Perché sono considerate le quattro parole più rischiose del mondo? di Marinella De Simone Si dice che le quattro parole più rischiose del mondo siano ‘questa volta è diverso’: questa volta possiamo ignorare gli insegnamenti della storia e del buon senso, perché c’è un nuovo paradigma, una nuova gamma di strumenti […]

Generare, non creare

Generare, non creare

Generare, non creare Nulla si crea, tutto si trasforma  di Marinella De Simone Nell’ottica della generatività, si può definire valore solo ciò che non è contrario alla vita o la mette a rischio. L’azione alla fine è sempre o generativa o degenerativa. Difficilmente neutra. (…) La generatività permette di superare l’aspettativa di un ritorno immediato […]

Ecologia dell’azione

Ecologia dell’azione L’immortalità del nostro agire di Marinella De Simone La colpa è mia, piangeva, ed era vero, non si poteva negare, ma è pur certo, se può servirle da consolazione, che se prima di ogni nostro atto ci mettessimo a prevederne tutte le conseguenze, a considerarle seriamente, anzitutto quelle immediate, poi le probabili, poi […]

Rivedere i presupposti dell’economia

Rivedere i presupposti dell’economia Perché il benessere di ciascuno non è il benessere di tutti di Marinella De Simone Troppo e per troppo tempo abbiamo dato l’impressione di riporre l’eccellenza personale e i valori della comunità nella mera accumulazione di beni materiali. Il nostro Prodotto Interno Lordo, ora, ha superato gli 800 miliardi di dollari […]

salute o economia

Salute o Economia?

Salute o Economia? Per un nuovo ordine economico di Marinella De Simone (Questa pandemia) coinvolge ormai tutto il mondo, nessuno escluso, e avrà profonde conseguenze non solo dal punto di vista sanitario ma anche da quello economico. La tempesta del virus a un certo punto passerà, ma le scelte che facciamo in questi giorni per […]

celebrare la vita

Celebrare la vita

Celebrare la vita Si genera solo nel bello di Marinella De Simone Tutti gli uomini, o Socrate, sono pregni nel corpo e nell’anima, e quando giungono ad una certa età, la nostra natura fa sentire il desiderio di procreare. Non si può partorire nel brutto, ma nel bello, sì. L’unione dell’uomo e della donna è […]

Muri o mulini

Muri o mulini?

Muri o mulini? Quando soffia il vento del cambiamento di Marinella De Simone Quando diciamo che un dato fattore è portante, consideriamo che questo fattore è votato spontaneamente ad un certo sviluppo, sul quale possiamo far leva: invece di far dipendere tutto dalla nostra iniziativa, riconosciamo che nella situazione è inscritto un certo potenziale, che […]