Video del Web-Meeting

Pensare esteticamente

La complessitĂ  visiva

Il Complexity Institute ha organizzato, all’interno del Festival della ComplessitĂ  2022, un incontro online dedicato al modo in cui elaboriamo la complessitĂ  visiva

Le informazioni visive sono ovunque. Siamo costantemente immersi in un flusso di dati visivi che rimodella il nostro mondo sociale e interiore. Aziende e privati ​​sono in competizione per conquistare la scarsa attenzione del pubblico inventando formati visivi distintivi per distinguersi dalla massa. In che modo designer, inventori e product manager possono creare progetti veloci da elaborare, oltre che significativi, unici e memorabili in un’epoca caratterizzata da un costante sovraccarico di informazioni? La risposta è pensare esteticamente. Le intuizioni della ricerca all’intersezione tra scienze cognitive e studi artistici dimostrano che le nostre menti possono elaborare efficacemente la complessitĂ  visiva utilizzando il piacere estetico e il giudizio come guida.

(Elegant Design, Synopsis)

Ne hanno parlato:

Luca Iandoli

 Associate Dean for Global Programs and Research e professore presso il Dipartimento di Informatica della St. John’s University di New York. Luca è stato Fulbright Visiting Scholar presso il MIT Center for Collective Intelligence ed è stato visiting research professor presso lo Stevens Institute of Technology, USA. Ha pubblicato piĂą di 150 articoli e libri sull’intelligenza collettiva, il design discorsivo e partecipativo e l’apprendimento organizzativo. Appena pubblicato il volume, scritto con Giuseppe Zollo, “Elegant Design. A Designer’s Guide to Harnessing Aesthetics”.

Giuseppe Zollo

Giuseppe Zollo

GiĂ  professore di Ingegneria Gestionale presso l’UniversitĂ  di Napoli Federico II, dedica la propria attivitĂ  di ricerca agli aspetti cognitivi e organizzativi relativi alla comprensione e gestione dei sistemi complessi. Recentemente ha pubblicato: “Ulisse parola di leader” – scritto insieme a Enrico Cerni – e “Suggestioni matematiche della Divina Commedia”, scritto insieme a Guido Trombetti. Appena pubblicato il volume, scritto in collaborazione con Luca Iandoli, “Elegant Design. A Designer’s Guide to Harnessing Aesthetics” 

Ha moderato:

Dario Simoncini

Docente di Organizzazione e Management della ComplessitĂ , UniversitĂ  di Chieti-Pescara

Questo evento è all’interno del Festival della ComplessitĂ  2022, di cui il Complexity Institute è Partner Promotore

 

Guarda il video del web-meeting “Pensare esteticamente. La complessitĂ  visiva”:

Complexity InstituteGlobal Enaction ManifestoTexture Società Benefit Nested Società Benefit 

Il Complexity Institute è un’associazione che opera all’interno di una comunitĂ  piĂą vasta che pone al centro della propria operativitĂ  i principi della complessitĂ  e la loro applicazione etica.

Questa comunità è un vero e proprio ecosistema che si ispira ai valori del Global Enaction Manifesto e di cui sono parte attiva – insieme al Complexity Institute – Texture Società Benefit e Nested Società Benefit.

Executive Master in Complexity Management

Sta per partire una nuova edizione del Master. Per ricevere la brochure, scrivici a: complex.institute@gmail.com

Per contattarci:
complex.institute@gmail.com

Cell. +39-327-3523432

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: