ComplessitĂ ComunicazioneEtica e complessitĂ 

Comunicazione, etica ed amore

COMUNICAZIONE, ETICA ED AMORE CONVERGONO NELLO STESSO DOMINIO

Attraverso la comunicazione si definisce il modo in cui chi comunica considera la sua relazione con l’altro: essa implica una responsabilitĂ  ed un impegno nella relazione.

Tutto il comportamento, e non solo il linguaggio, è comunicazione.  Tutta la comunicazione, compresi i segni del contesto interpersonale, influenza il comportamento sia di se stesso che dell’altro.

E’ attraverso la comunicazione, in particolare attraverso la meta-comunicazione, che si definiscono le relazioni tra le persone e, quindi, sia la consapevolezza che si ha di sĂ© che la consapevolezza che si ha dell’altro.

Comunicando sulla relazione, gli uomini comunicano su se stessi attraverso l’altro, cercando attraverso l’altro la conferma del proprio mondo interiore, del proprio SĂ©. La nostra auto-consapevolezza, o consapevolezza di sĂ©, dipende dalla comunicazione, perchĂ© si genera attraverso la comunicazione.

“L’interazione diviene comunicativa se e solo se ciascuno dei due si vede attraverso gli occhi dell’altro. Si osservi che in questa prospettiva della competenza comunicativa, non compaiono concetti quali “accordo” e “consenso”; d’altra parte, questi concetti non hanno nemmeno bisogno di comparire (…). Questi concetti, tuttavia, possono benissimo comparire nel vocabolario di un osservatore il quale, al di fuori di questo anello ricorsivo, assistendo alle interazioni comunicative tra i due soggetti, non vede altra maniera di spiegarne le azioni concertate. Ma si dovrebbe anche notare che, d’altra parte, in questa prospettiva in cui la consapevolezza viene raggiunta soltanto tramite la coscienza, la comunicazione, l’etica e l’amore vengono a convergere nello stesso dominio.” (von Foerster, 1987)

Comunicazione, etica ed amore convergono nello stesso dominio: quello delle interazioni umane. Esse generano il contesto all’interno del quale operano gli uomini: senza etica ed amore tra le persone, come si può comunicare?

L’aspetto relazionale della comunicazione definisce il contesto all’interno del quale si interagisce e dĂ  significato alla comunicazione. In un contesto privo di etica e di amore tra le persone, quale sarebbe la comunicazione possibile? ‘Comandi’ banali – come quelli necessari alle macchine per funzionare – avulsi da ogni emozione; oppure, in alternativa, ‘comandi’ fondati su emozioni negative come avversione, odio, risentimento, paura che generano una relazione di dominanti/dominati in un contesto di sofferenza collettiva. Non vi è condivisione di un contesto comune, ma difesa del proprio piccolo territorio separandolo da quello dell’altro.

[hr color=”orange” width=”3″ border_width=”3″ ]

Thanks for partecipating with your comments!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.