CMWL 2017 – Il Programma

Complexity--Winter-Lab-500

4° COMPLEXITY MANAGEMENT WINTER LAB

Abano Terme (Padova-Italy) – 13-19 febbraio 2017

SYSTEMS & DESIGN THINKING

PER IL COMPLEXITY MANAGEMENT

 

I TEMI:

ORGANIZATIONAL DESIGN

 IL DESIGN DELLA COMPLESSITA’

INTERACTION DESIGN

SERVICE DESIGN

USER JOURNEY MAP

INNOVATION DESIGN

THE ENABLING ENVIRONMENT

how-to

IL PROGRAMMA*

LUNEDI’ 13 FEBBRAIO 2017

15.00-17.00

PRESENTAZIONE DEL WINTER LAB E DEI PARTECIPANTI

17.00-19.00

IL DESIGN DELLA COMPLESSITA’

Conduttori:

Dario Simoncini (Docente di Organizzazione Aziendale, Università di Chieti-Pescara) – Marinella De Simone (Presidente Complexity Institute)

20.00-21.00: Cena


MARTEDI’ 14 FEBBRAIO 2017

08.30 – 11.00

DISEGNARE L’ORGANIZZAZIONE

Come progettare le organizzazioni in tempi di crescente complessità

Conduttore: Dario Simoncini – Docente di Organizzazione Aziendale, Università di Chieti-Pescara

Ore 11.15 – 12.30

Dialogo generativo

Ore 13.00 – 14.00: Pranzo


Ore 14.00 – 18.00

CASO O CAUSA? LA COMPLESSITA’E IL LIBRO DEI MUTAMENTI

Schema, struttura e processo per i sistemi complessi

Workshop

Conduttrice: Marinella De Simone – Presidente Complexity Institute

20.00 – 21.00: Cena


MERCOLEDI’ 15 FEBBRAIO 2017

08.30 – 11.00

 SERVICE DESIGN

Un cambio di paradigma nella gestione della progettualità

Conduttori: Claudio Bergamini – CEO Imola Informatica SpA

Fabio Poli – CEO Antreem srl

Ore 11.15 – 12.30

Dialogo generativo

Ore 13.00 – 14.00: Pranzo


Ore 14.00 – 18.00

 USER JOURNEY MAP

Workshop

Uno strumento a supporto della progettazione dei servizi Human-Centered

Conduttrice: Ida Di Bernardo – Antreem srl

20.00 – 21.00: Cena


GIOVEDI’ 16 FEBBRAIO 2017

08.30 – 11.00

 INTERACTION DESIGN

Come cambierà l’interazione con la tecnologia nei prossimi 10 anni

Conduttore: Enrico Reboscio – CEO Dotvocal srl

Ore 11.15 – 12.30

Dialogo generativo

Ore 13.00 – 14.00: Pranzo


Ore 14.00 – 18.00

IL PROGETTO DI UNA “CASA INTELLIGENTE”

Workshop

Definire nuovi paradigmi d’interazione uomo-ambiente

Conduttore: Fulvio Mastrogiovanni  – Ricercatore presso l’Università di Genova, Professore Associato Affiliato al Centre for Intelligent Robotics, presso il Japan Advanced Institute of Science and Technology (JAIST), Giappone, e co-fondatore della start-up Teseo

20.00 – 21.00: Cena


 VENERDI’ 17 FEBBRAIO 2017

08.30 – 11.00

 ARTE E COMPLESSITA’

Come l’arte ci introduce alla comprensione del pensiero complesso

Conduttore: Giuseppe Zollo – Docente di Management Engineering, Università Federico II, Napoli

Ore 11.15 – 12.30

Dialogo generativo

Ore 13.00 – 14.00: Pranzo


Ore 14.00 – 18.00

DISRUPTIVE INNOVATION DESIGN

Workshop

La sfida della “technology disruption” e delle “Exponential Organizations”

Conduttrice: Cristina Pozzi Founder Impactscool  – Board Member SingularityU Italia, Co-Founder & General Manager di Wish Days

Ore 20.00 – 21.00: Cena

Ore 21.00 – 22.30

INSEGUENDO IL KAIROS

La complessità e le arti nell’età digitale

Conduttore: Roberto Masiero – Professore Ordinario di Storia dell’Architettura nell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia


 SABATO 18 FEBBRAIO 2017

08.30 – 12.30

 THE ENABLING ENVIRONMENT

Università di Udine – Un esempio di applicazione del “EMK Complexity Methodology” della London School of Economics

Conduttore: Alberto Felice De Toni – Rettore Università di Udine e Segretario Generale CRUI

Co-conduttori:

 Marinella De Simone – Presidente Complexity Institute

Dario Simoncini – Docente di Organizzazione Aziendale, Università di Chieti-Pescara

Ore 13.00 – 14.00: Pranzo


Ore 14.00 – 18.00

OPEN MIND LAB

Preparazione relazioni finali dei partecipanti

Ore 20.00 – 21.00: Cena


DOMENICA 19 FEBBRAIO 2017

Ore 8.30 – 12.30

OPEN MIND LAB

Presentazione relazioni finali dei partecipanti e consegna certificati

Conduttori: i Partecipanti al Winter Lab 2017

13.00-15.00

Pranzo e partenza


*Il programma è provvisorio e potrebbe subire modificazioni


Scarica la brochure:

per informazioni:
complex.institute@gmail.com

Cell. +39-327-3523432

%d bloggers like this: