CMWL 2017 – Presentazione

Complexity--Winter-Lab-500

IL COMPLEXITY MANAGEMENT WINTER LAB 2017

Ad Abano Terme, in provincia di Padova, ospiti dell’HOTEL TERME HELVETIA**** con piscine termali interne a disposizione per rilassarsi al termine delle giornate d’aula, il Complexity Institute propone una settimana intensiva di laboratori per l’alta formazione destinata a manager, professionisti e ricercatori; il focus del CMWL 2017:

SYSTEMS & DESIGN THINKING

PER IL COMPLEXITY MANAGEMENT

I TEMI:

COMPLEXITY & SYSTEMS THINKING

ORGANIZATIONAL DESIGN

 IL DESIGN DELLA COMPLESSITA’

INTERACTION DESIGN

SERVICE DESIGN

USER JOURNEY MAP

INNOVATION DESIGN

THE ENABLING ENVIRONMENT

Credits: lingonberry-competition-natasha-mileshina-flickr
Credits: lingonberry-competition-natasha-mileshina-flickr

Un fenomeno resta inspiegabile finché il campo di osservazione non è abbastanza ampio da includere il contesto in cui il fenomeno si verifica. Se l’osservatore non si rende conto del viluppo di relazioni tra un evento e la matrice in cui esso si verifica, tra un organismo e il suo ambiente, o è posto di fronte a qualcosa di ‘misterioso’ oppure è indotto ad attribuire al suo oggetto di studio certe proprietà che l’oggetto può non avere.” (Paul Watzlawick)

La complessità è un nuovo e potente punto di vista sistemico delle relazioni organizzative e di business fondato sulla consapevolezza della interdipendenza delle azioni manageriali e della emergenza bottom-up dei fenomeni aziendali.

In tempi di elevata incertezza è necessario conoscere ed adottare nuove tecniche di governo e di co-solution delle problematiche organizzative. Si possono fare errori, scegliere strade sbagliate o impiegare tempi lunghi per decisioni che potrebbero essere più rapide, più consapevoli, meno onerose e più efficaci.

how-to

Complexity Management Winter Lab (CMWL)

Il CMWL si svolge ogni anno focalizzato su uno specifico strumento di presidio dei contesti complessi. Lo scopo è quello di creare in laboratorio un set di complexity management tools di rilevante interesse per le migliori pratiche manageriali e organizzative. Ogni strumento e tecnica vengono presentati sia sotto il profilo metodologico (perché sceglierlo e come si inserisce nel frame complesso) sia sotto il profilo della tecnica per il suo utilizzo (software, case studies, esercitazioni). I docenti sono studiosi ed esperti che utilizzano questi strumenti e sono in grado di esporre al gruppo i segreti delle tecniche, delineandone i vantaggi e i risultati che se ne possono ottenere.

Lo scopo è quello di co-generare con i partecipanti un sistema di best practices di sostegno al management in un processo di trasformazione ed adeguamento dei modelli d’azione e di decisione che sposti il focus dall’adozione di metodi e strumenti deterministici – proiettati ad un progressivo inasprimento dell’ossessione al controllo e, dunque, non più adeguati alle crescenti sfide in tempi di crisi – alla applicazione di metodi e strumenti di tipo relazionale ed emergenziale che possano essere presidiati con efficacia generando nuove  competenze personali.


Scarica la brochure:

per informazioni:
complex.institute@gmail.com

Cell. +39-327-3523432

%d bloggers like this: