Festival della Complessità in Italia: si prepara l’VIII edizione

Un Festival per comprendere, vivere e agire nella complessità

Non è semplice crescere dei figli, guidare un’azienda, insegnare in una scuola, dirigere una squadra di calcio, prendersi cura di un paziente, prevedere lo sviluppo di una città. Siamo di fronte all’imprevedibile, le variabili in gioco sono troppe per esser messe sotto controllo. Eppure, molti pensano che i pazienti siano delle macchine biologiche, che gli alunni debbano soprattutto apprendere delle nozioni, che una squadra di calcio funzioni se applica degli schemi, che un’azienda debba funzionare come un orologio, che una città si sviluppi secondo una programmazione dettagliata, che i figli crescano bene se hanno un programma predeterminato per il loro futuro. L’approccio sistemico non è una filosofia esoterica. Prima che una nuova disciplina, è un invito a comprendere la complessità del vivere e agire nel mondo e nel tempo a noi assegnati. È questo l’invito che la VIII edizione del Festival della Complessità, diffuso e a Km zero, rivolge a quanti vorranno partecipare agli eventi che verranno proposti in decine di città, tra maggio e luglio di questo 2017, da una pluralità di soggetti con orizzonti culturali e scientifici assai diversificati, ma tutti attenti alla crescente complessità dei tempi che viviamo e al futuro che ci aspetta (dal sito del Festival della Complessità)

Chi sono gli organizzatori del Festival

Il Festival della Complessità è organizzato da Dedalo ’97una Associazione Scientifica, Culturale e di Promozione Sociale che svolge attività di ricerca sull’approccio sistemico applicato alla sanità, alla medicina e al management, e dal 2015 anche il Complexity Institute è tra gli organizzatori del Festival, partecipando alla promozione, realizzazione e coordinamento del Festival della Complessità insieme a:

Aiems, Associazione Italiana di Epistemologia e Metodologia Sistemiche
Asvsa, Associazione per la Ricerca sui Sistemi Vitali
Complexity Education Project


Rete, Complessità e Sistemi

INVITO A PARTECIPARE

Il prossimo 11 Marzo si terrà a Roma, dalle ore 11 alle ore 17:30, presso il Centro di Documentazione del Cies, in via delle Carine 4 (200 metri dalla stazione metro – Colosseo), un incontro dedicato al Festival della Complessità e alla costituzione della “Rete – Complessità e Sistemi”

Ad oggi, sono stati invitati a partecipare:

•    Il prof. Pier Luigi Luisi, il prof. Giuseppe Gembillo, il prof. Piero Dominici
•    Dario Simoncini e Marinella De Simone – per il Complexity Institute
•    Valerio Eletti – per il Complexity Education Project
•    Sergio Boria per l’Aiems
•    Alessandro Perfumo e Franco Bifulco – per lo Staff del Festival della Complessità
•    Fulvio Forino – per Dedalo ’97
•    Franco Orsucci – per Mind Force Society
•    Antonio Chiappetta – per il Cies
•    Stefano Ivis – per l’Assimss
•    Antonio Bonaldi  – per Slow Medicine
•    Il Centro Studi di Filosofia della Complessità Edgar Morin

Sono stati inoltre invitati i Partner Promotori del Festival della Complessità.
L’invito è esteso a quant’altri volessero parteciparvi: persone, associazioni, ecc.

Per maggiori dettagli, clicca qui!

%d bloggers like this: